La fisioterapia è una branca della medicina che si occupa della cura, prevenzione e riabilitazione di pazienti affetti da patologie o disfunzioni congenite acquisite in ambito muscoloscheletrico o neurologico.
Il fisioterapista è l’operatore sanitario in possesso del diploma universitario abilitante che svolge in via autonoma, o in collaborazione con altre figure sanitarie, gli interventi di prevenzione, cura e riabilitazione nelle aree della motricità, delle funzioni corticali superiori e di quelle viscerali conseguenti a eventi patologici, a varia eziologia, congenita od acquisita.

Per quali patologie è indicata la fisioterapia?

Attraverso l’intervento diretto, il fisioterapista mediante l’utilizzo di terapia manuale/manipolativa, massoterapia, terapia posturale e terapia fisica, permette di curare, acquisire e recuperare la funzionalità di arti, articolazioni e muscoli, venuta a mancare per eventi congeniti o acquisiti.
La fisioterapia è utile per riabilitarsi dopo un trauma o una grave patologia, per recuperare il normale stato
di stato di salute o il massimo recuperabile.

Aiuta a gestire determinate condizioni di salute come:

    • problemi muscolari o osteoarticolari;
    • dolori lombari e lesioni improvvise;
    • disturbi legati all’invecchiamento;
    • disfunzioni articolari;
    • preparazione al parto;
    • preparazione ad un evento sportivo.

Come si svolge una seduta di fisioterapia?

La fisioterapia è un trattamento che, in genere, si suddivide in un ciclo di almeno una seduta a settimana per il tempo necessario ai fini di progredire nella guarigione della patologia riscontrata.
Durante la prima seduta viene indagata la salute del paziente per predisporre l’anamnesi medica.
Successivamente viene elaborato un piano terapeutico, con gli obiettivi e le modalità per raggiungere la guarigione.
Infine il fisioterapista valuta la postura e le zone del corpo da trattare manualmente. Il trattamento non è doloroso e viene fatto sempre nel rispetto delle sensazioni del paziente. L’obiettivo del trattamento manuale è ridurre il dolore e accelerare il processo di guarigione. A fine seduta può essere consigliata una ginnastica da eseguire in autonomia a casa.

Nelle sedute successive, normalmente effettuate una volta a settimana, prosegue il trattamento manuale mentre insieme fisioterapista e paziente verificano il progredire della guarigione.

Desideri prenotare un primo colloquio con il fisioterapista? 

Compila il form

12 + 15 =